']); _gaq.push(['b._trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement('script'); ga.type = 'text/javascript'; ga.async = true; ga.src = ('https:' == document.location.protocol ? 'https://' : 'http://') + 'stats.g.doubleclick.net/dc.js'; var s = document.getElementsByTagName('script')[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })();

Pasta frolla al limone

Fra poco si inizierà a preparare la pastiera e con la pasta frolla al limone è molto più buona.

morbida pasta frolla al limone

Lo so che i tradizionalisti storceranno un poco il naso leggendo la ricetta della pasta frolla al limone, che come ho detto, è indicatissima per la preparazione della pastiera e più in generale delle crostate.

Infatti si sa, nella pasta frolla per pastiera va messo lo strutto, e non va messo il lievito.

Infatti mia mamma metteva lo strutto….. veramente lo metteva dappertutto, forse per questo non sopporto neanche l’odore.

E qui arriva il punto. Non è che si vuole per forza stravolgere la tradizione modificando le ricette.

A volte bisogna anche fare i conti con i gusti personali.

Per questo si modifica e si rivisita una ricetta. Anche se i grandi pasticceri si divertono molto a rivisitare i classici dolci della tradizione.

Quindi, lo strutto non mi piace e non ce lo metto!

Il profumo di limone è gradevolissimo, e i pochi grammi di lievito donano una fragranza alla pasta frolla che è una vera delizia!

Altro dogma per la pastiera; la ricotta deve essere di pecora.

Ma a me neanche la ricotta di pecora piace!

Anzi in famiglia c’è chi odia la ricotta e quindi oltre alla pastiera di grano con ricotta preparo anche quella con crema pasticcera.

Io sono la prima a difendere la tradizione, ma se qualcosa non piace……si “rivisita”.

 

Se quindi  desiderate provare occorre…

per la pasta frolla, 300 gr di farina 0

150 gr di farina di riso

2 uova

100 gr di zucchero di canna

50 ml di olio di semi di girasole

30 ml di succo di limone

la scorza grattugiata di un limone non trattato

8 gr di lievito per dolci

un pizzico di sale.

Disponete le farine, lo zucchero e il lievito su di una spianatoia di legno e formate una fontana.

Al centro rompete le uova, aggiungete il sale, l’olio, il succo del limone e iniziate a far confluire le farine verso la parte liquida e iniziate a lavorare l’impasto.

Se risulta secco inumiditevi le mani con acqua tiepida man mano che lavorate.

Se invece risulta troppo morbido lavorate spolverando di tanto in tanto  sopra un poco di farina.

Avvolgete l’impasto nella pellicola alimentare e fatelo riposare in frigo per almeno un’ora.

Quindi stendete la pasta frolla al limone dello spessore di un centimetro e foderate la teglia in cui desiderate fare la crostata..o la pastiera!

Pasta frolla al limoneultima modifica: 2017-03-16T19:48:57+00:00da cristina-55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento